Diario di Grails (settimane 11-17 del 2017)

Il seguente testo è la traduzione italiana del post Grails Diary – Week 11-17 in 2017 scritto da Jacob Aae Mikkelsens (i tweet non saranno tradotti in quanto si rischia di snaturarne il significato).

Questa volta sono passate diverse settimane dall’ultima uscita del diario Grails, mi dispiace per questo, ma sono stato sia in vacanza in Spagna per la conferenza Greac che fastidiosamente occupato e nel mentre ho anche cambiato lavoro. A causa del lungo periodo garantisco che c’è molto materiale (e credo di averne perso anche molto).

La conferenza Greach è stata esplosiva come sempre. La sezione video è ricca di grandi presentazioni e devo guardare quelle che mi sono perso. Il primo giorno ci sono stati i workshop e mentre stavo facendo alcune aggiunte all’ultimo minuto al mio discorso su Jenkins Pipeline ho partecipato a “Excel in Groovy” di Vladimir Orany e “Gradle Plugin Writing Workshop” di Schalk Cronjé. Entrambi erano ben eseguiti e con un sacco di contenuti su cui lavorare anche dopo la conferenza. Ho già raccomandato il materiale del workshop di Schalk a qualche altro membro della mia squadra attuale. Il miglior workshop a cui ho partecipato è stato “Your Very First Macro Method” del Groovy Core Committer Sergei Egorov. Prima di tutto Sergei ha improvvisato una sessione di scrittura AST, cosa che non molti avevano mai fatto prima, e poi ha mostrato quanto sia elegante e semplice risolvere lo stesso problema con le Macro Groovy. L’esempio utilizzato nel workshop era un pratico super-logger, che mi è mancato molte volte. Le slide sono disponibili qui. Dalle due giornate di conferenza, posso raccomandare “Geb Best Practices” di Marcin Erdmann, che da suggerimenti più o meno avanzati per l’utilizzo di Geb, “Mastering Async in Ratpack” di Danny Hyun e “Groovy Integration Testing con Spock e Docker” di Kevin Wittek. Tutto sommato posso dire che Iván López e Alberto Vilches hanno fatto un lavoro straordinario nell’organizzare questo grande evento. Infine, jmiguel rodriguez ha condiviso le sue foto dalla conferenza.

Dall’ultima edizione sono stati effettuati due rilasci di Groovy, 2.4.10 e 2.4.11. Entrambi sono rilasci di bugfix e aggiornamenti alla documentazione. Ho trovato molto interessante che la prima alpha release di Groovy 2.5 sia disponibile portando con se il supporto alle macro groovy, molte piccole nuove caratteristiche e un gran numero di bugfixes. Il nuovo parser (parrot), è stato “mergiato” su master, e dovrebbe uscire con la release 2.6. Congratulazione a John Wagenleitner, che si è aggiunto al Groovy PMC.

Business Insider riporta Groovy come uno dei 16 linguaggi di programmazione nel suo elenco Learn any of these 16 programming languages and you’ll always have a job

Il team Grails ha rilasciato diverse patch version, 3.2.8 e 3.2.9, proseguendo con le maintenance release 2.5.6 e 3.1.16. Il rilascio più interessante riguarda il rilascio ufficiale di GORM 6.1(0,1 e 2). Adesso in Grails è facile impostare la versione di Gorm aggiungendo “gormVersion=6.1.2” al file gradle.properties. Dovreste assolutamente vedere il Grails Keynote di Graeme Rocher dal Greach per scoprire tutte le novità, inclusa una demo del nuovi metodi service auto generati. Graeme ha anche condiviso la demo di GORM 6.1.

Ogni settimana viene aggiunta una nuova guida su guides.grails.org, le guide coprono una vasta gamma di argomenti. Tra quelle che ho trovato maggiormente interessanti ci sono Building a Graph application with Grails and Neo4j, e Create a custom authentication mechanism with Spring Security Core Plugin . Alberto De Ávila ha condiviso slide e codice del suo workshop al Greach relativo al Testing in Grails.

Grails adesso è integrato con Google App Engine (GAE), e you can run your Grails applications on GAE over the Google Cloud Platform. E’ disponibile una guida.

Il team Ratpack ha fatto un rilascio di bugfix 1.4.6, sistemando un errore di validazione del client http verso server https. Il team sta anche lavorando sodo per temrminare la versione 1.5 e le prime due release candidate sono disponibili per il test. Questa versione viene fornita con il supporto per le transazioni JDBC basate su Promise, i moduli ratpack-consul  per il supporto alla configurazione per Consul, molti nuovi metodi sulla classe Promise e alcuni aggiornamenti. Verifica le note di rilascio. Posso anche raccomandare un grande articolo su Practical Ratpack Promises di Jon Bevan.

Mario Garcia ha pubblicato una prima versione di GQL, una libreria Groovy per GraphQL. Il sito è grooviter.github.io/gql, con link alla documentazione e al codice. Dalla documentazione: “GQL è un insieme di DSL Groovy e trasformazioni AST basate su GraphQL-java per semplificare lo sviluppo di schemi GraphQL ed eseguire query GraphQL senza perdere la sicurezza del tipo dato”. Nella sezione video è anche possibile trovare la presentazione su GQL di Mario GraphQL development with Groovy dal Greach.

Il progetto Codenarc ha ricevuto un po’ di “amore” da Jenn Strater, e alcune nuove regole sono state aggiunte. L’ultima versione è la 0.27.0.

Il sito internet di Geb, gebish.org/ ha ottenuto un lifting importante grazie a Antony Jones.

Il team di Gradle ha aggiunto Designing Gradle Plugins e Implementing Gradle Plugins come nuovi argomenti alla documentazione presente su gradle.org/docs#guides

Gradle 3.5 è stato rilasciato con una nuova Build Cache che consente di risparmiare tempo riutilizzando gli output delle esecuzioni precedenti, un nuovo formato di output e un nuovo blocco per la gestione plugin in modo da controllare meglio i punti dove vengono risolti i plugin.

Il Plugin Gradle Site è un nuovo esempio concreto di come utilizzare le best practice estratte dalle guide degli sviluppatori di plugin di Gradle e un buon modo per ottenere esempi su come lavorare sui plugin in Gradle.

Il progetto http-builder-ng è stato aggiornato con una versione migliorata della gestione delle eccezioni, un Generic Multipart request encoder, una guida utente rivisitata, e performance migliorate nella gestione dei cookie. Il rilascio della release 1.0 è vicino e puoi inviare i tuoi suggerimenti relativi a cosa manca prima dell’uscita effettiva.

Il mock server per il testing del rest client (Ersatz Server) è uscito in versione 1.2.0, con un supporto più approfondito per i cookie. È abbastanza facile da usare e vale la pena dargli un’occhiata se non lo avete già fatto.

Mancano solamente poche settimane al GR8Conf EU, fate in fretta per assicurarvi il tuo biglietto! Non vedo l’ora per questa edizione annuale che include una giornata incentrata sulle tecnologie DevOps dentro e fuori dell’ecosistema Groovy. Spero di vedervi lì!

Podcasts e video di presentazioni

Blog, Articoli, etc.

Tweet interessanti

 

Conferenze e incontri